Congresso Itinerante BRAU5

Il fascino del degrado

Il Congresso Itinerante BRAU5 si occupa del degrado di una costruzione o di un manufatto, monumentale o di minore importanza, nelle sue molte forme materiali di decadimento, nonché del fascino per la sua natura riacquistata di sola forma e materia: proposte, ipotesi, casi studio, buone pratiche, esperimenti interessanti ed esempi consolidati.

La necessità di rivalutare l’importanza del degrado materiale per scopi conservativi e di restauro deriva anche dal concetto di “Bene architettonico”, che non è stato modellato in senso idealistico riferendosi solo agli eventi cruciali vissuti dall’edificio, ma più complessi, aperto allo studio della società nel suo insieme e attento anche agli aspetti della cultura materiale.

Rimuovendo dall’edificio tutte le sue opere di completamento (coperture, rivestimenti vari, installazioni, ecc.), esso perde la funzione per la quale è stato progettato e costruito, e ritorna alla sua semplice espressione formale e costruttiva. In questo modo si scopre che le vestigia di tali edifici o manufatti, in disuso e degrado, sono immortali, al di fuori delle regole e del flusso degli eventi. Ed è questo il loro fascino…

Sottotemi

Edifici parzialmente degradati

  • Tecnologie di conservazione di parti del degrado delle facciate di edifici storici in muratura, che conservano la memoria storica.
  • Valutazione dell’importanza percettiva visiva del degrado delle facciate di edifici storici, da preservare.
  • Progetti di restauro di facciate architettoniche minori in piccoli centri storici, mantenendo intatta la “memoria storica” ​​dell’habitat a cui appartiene.

Costruzioni e manufatti in stato di degrado avanzato

  • Riciclaggio delle rovine a scopo ricreativo: mostre, fiere promozionali, discoteche, giochi per bambini, ecc.
  • Riqualificare l’ambiente e il paesaggio con il recupero, il riutilizzo e il riciclo di edifici e aree inutilizzati
  • Riciclare le rovine per creare percorsi storici
  • Incorporare, trasformare, spostare pezzi o intere parti di edifici esistenti in nuovi edifici

Città fantasma

  • Riqualificazione sociale ed economica degli insediamenti abbandonati, attraverso approcci integrati: progettazione del paesaggio, architettura, ricerca storica e sociologica, produzione e gestione dell’energia delle risorse, elaborazione dei dati.
  • Santuari o riconversione? Nuovi modelli di contemporaneità.
  • Politiche di riconversione nazionali e internazionali.

Periferia degradata

  • Il fascino della periferia degradata, libera dal peso della storicizzazione e della conservazione imposta.
  • Spazi scelti per i cambiamenti culturali